DUCHI, COLLEZIONISTI E GIARDINIERI GOLOSI

Da domenica 31 maggio a martedì 2 giugno 2020.
Adesioni entro 20 gennaio.

Ecco il primo viaggio studio del prossimo anno :
DUCHI, COLLEZIONISTI E GIARDINIERI GOLOSI
fra Mantova, Fontanellato e campagna reggiana
che, come ormai di consueto, abbiamo costruito con la consulenza di Ursula Pruegger di Ulimengo, titolare di preMUrus gmbh che gestisce i brand ULIMENGO e LOCALIKE Roma.

 

labirinto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Visiteremo:

Il Giardino privato di Camilla Zanarotti
Paesaggista e agronoma nonché autrice del libro “Più orto che giardino” (Mondadori), aprirà le porte del suo “Giardino della Torre e delle piante tenaci”, a Zovencedo (Vicenza), uno spazio strappato con studio e passione, un terreno pietroso e in pendenza, che si sviluppa su terrazzamenti fioriti.

Il Palazzo Ducale di Mantova e i suoi giardini
La reggia dei Gonzaga è uno dei più grandi edifici monumentali d’Italia e d’Europa. Annesso a palazzo Ducale, si trova il capolavoro di Andrea Mantegna, la famosa Camera degli Sposi, una stanza affrescata con una finta apertura verso il cielo dalla quale si affacciano dei putti. La visita si estenderà ai giardini del palazzo.

Mantova naturalistica
Da secoli Mantova è considerata una città ideale. La raffinata casa museo dei conti d’Arco nasconde non solo un bel giardino interno romantico, ma anche l’erbario creato dal conte Luigi, che raccoglie le piante del mantovano e delle vicine province. È presente anche l’erbario generale d’Italia, nato per una pubblicazione che non vide mai la luce.

Il Labirinto della Masone
Realizzato da un collezionista, è il più grande labirinto esistente, composto di 200.000 piante di bambù di 20 diverse specie, alte tra i 30 centimetri e i 15 metri. Un dedalo elegante e seducente, che racchiude edifici neoclassici ispirati a utopie architettoniche con le eclettiche collezioni dell’editore Franco Maria Ricci.

Il giardino raccontato» di Gottardo Bonacini, in occasione di “Appuntamento in Giardino 2020″
Nella campagna reggiana 6.000 mq di giardino, orto e frutteto che raccontano la radicata passione dell’architetto paesaggista Gottardo Bonacini, coautore con Cristina Bay de “Il giardiniere goloso” (Premio Grinzane Giardini Botanici Hanbury, XVI edizione).

Momenti di golosità
La cucina Mantovana con i tortelli di zucca e la sbrisolona – solo per ricordarne due simboli – tramanda una antica tradizione, risalente ai tempi dei Gonzaga. Nel Reggiano saremo accolti come ospiti nel Bioagroturismo Villabagno e ci sarà la possibilità di acquisti allo spaccio Il Grifo. Per finire visiteremo la storica acetaia Balsamico Cavalli.

 

Ecco il programma con altre informazioni e la scheda di partecipazione da inviarci compilata a giardini.storici.venezia@gmail.com
L’adesione andrà inviata entro il 20 gennaio 2020.

Seguite gli aggiornamenti sulla nostra pagina facebook
www.facebook.com/giardinivenezia

 

- – -
Foto in homepage: Yann Monel, il Labirinto visto dal Belvedere all’alba.
Foto in alto: Carlo Vannini, veduta aerea del Labirinto.